Plants

Nuove tecnologie e processi produttivi efficienti: parte da qui la nostra sfida all’Industry 4.0, senza mai perdere di vista sicurezza e tutela dell’ambiente.

Explore

“Con il nuovo stabilimento, dotato di tecnologie all’avanguardia, contribuiremo a migliorare la capacità dell'azienda di fornire trasmissioni per i clienti indiani secondo i più elevati standard produttivi.”

Raghu Ananth
Manufacturing Engineer, Comer Industries India, Bangalore, India

Comer Industries India

Inaugurazione

Giugno 2016

Superficie coperta

4.500 mq

Applicazioni

Betoniere autocaricanti
Caricatori frontali
Finitrici stradali
Compattatori stradali
Telehandler
Veicoli speciali

Fatturato 2016

4 milioni di euro

Fatturato 2017

10 milioni di euro (stima)

Dipendenti 2016

40

Strategia plant

Local for local

“Attraverso la “Virtual Validation” possiamo prevedere il comportamento del riduttore completo in termini di sollecitazioni e di durata, tenendo conto delle interazioni tra i singoli componenti.”

Elisabetta Fava
Engineer, Headquarters, Reggiolo, Italia
NUOVE MACCHINE E CENTRI DI LAVORO

Investiamo nell’innovazione tecnologica

COMPLETAMENTO

Completamento delle attività sui 2 nuovi centri di lavoro per la lavorazione delle scatole ingranaggi e dei portaplanetari in Comer Industries Components di Matera.

RINNOVAMENTO

Rinnovamento delle macchine per la lavorazione della ghisa nello stabilimento Gearboxes di Reggiolo.

VERTICALIZZAZIONE

Scelte tecnologiche per completare il flusso di lavorazione degli ingranaggi nel nuovo “one-machine plant” di Reggiolo, attraverso la verticalizzazione del trattamento termico e il rinnovo delle macchine per la dentatura in acciaio.

Industry 4.0 rappresenta un’opportunità di crescita professionale unica. Introdurre le nuove tecnologie in azienda ci permetterà di continuare a competere a livello internazionale.”

Riccardo Pignatti
Corporate Manufacturing Engineer, Headquarters, Reggiolo, Italia
APPLICAZIONE DEL WCM NEGLI STABILIMENTI

Comer Industries è primo fornitore di CNH Industrial nel mondo

Nel quarto audit di World Class Manufacturing (WCM), Comer Industries ha ottenuto 45 punti. Risulta così il primo fornitore di CNH Industrial nel mondo ad aver superato i 40 punti nella valutazione della corretta applicazione del WCM negli stabilimenti. La metodologia ci consente di standardizzare il lavoro, ridurre gli sprechi e aumentare il coinvolgimento dei nostri collaboratori in ottica di miglioramento continuo. In crescita le performance di qualità, sicurezza, puntualità nelle consegne e contenimento dei costi.

CANTIERI KAIZEN

130 progetti per il miglioramento continuo

Nel 2016 abbiamo avviato 130 cantieri Kaizen per migliorare processi e prodotti grazie alla creazione di valore e all’eliminazione degli sprechi. Quest’anno ci siamo focalizzati principalmente sull’obiettivo di contenimento dei costi, oltre che su qualità, sicurezza, ambiente e puntualità delle consegne.

ENERGY SAVING

Nuove tecnologie per essere sempre più sostenibili

Parco compressori con tecnologia inverter nello stabilimento di Reggiolo

Sistemi di accumulo e rilascio energetico ad alta frequenza di ultima generazione

Sistemi di generazione del caldo e del freddo a basso impatto energetico

Estensione sistemi di monitoraggio dei consumi energetici

Estensione sistemi di gestione degli standby produttivi degli impianti di produzione

Certificazione ISO 50001 sulla gestione energetica nello stabilimento di Matera

TOTAL COST OF OWNERSHIP

La trasparenza della Supply Chain

L’applicazione del Total Cost of Ownership (TCO) ci permette di individuare i costi diretti e indiretti di un prodotto durante tutto il suo ciclo di vita. In questo modo possiamo localizzare correttamente le forniture, evitando i costi occulti indotti da valutazioni errate, per contenere il costo d’acquisto complessivo.
Unitamente all’approccio Open Book di condivisione in tempo reale delle informazioni, il TCO è uno strumento utile per garantire la trasparenza nella catena di fornitura e incrementare la competitività aziendale.

FORMAZIONE E INIZIATIVE PER LA SICUREZZA

Verso una cultura della prevenzione

Più consapevolezza: è questa la chiave per migliorare la sicurezza e ridurre i rischi.
Abbiamo avviato percorsi di formazione e il monitoraggio dei comportamenti pericolosi e degli infortuni in tutti gli stabilimenti.
Per diffondere la cultura della prevenzione, abbiamo promosso iniziative di segnalazione di condotte a rischio e di situazioni critiche da parte del personale dei reparti produttivi e, a seguire, il monitoraggio mensile delle azioni di problem solving per eliminarle.

PROBLEM SOLVING, CORSI E PPAP

Migliorano le performance di qualità

Le attività di miglioramento dei processi produttivi interni e di crescita della catena di fornitura hanno portato a incrementare la qualità delle performance.
Si sono rivelate strategiche le iniziative di formazione, di problem solving e di analisi nelle fasi di omologazione dei nuovi prodotti attraverso il PPAP. Il processo di approvazione dei particolari di produzione ci consente di determinare se tutti i requisiti, di progetto e di prodotto, sono rispettati e se il processo produttivo del fornitore è in grado di mantenerli tali in una produzione di serie.